Corredi bibliografici - Commenti all'opera di MM

Maria Messina con le nipoti (figlie del fratello) Annie e Nora Messina

Alcuni libri che a vario titolo si occupano della biografia e della critica letteraria delle opere di Maria Messina comprese le lettere che la scrittrice scrisse nel corso degli anni a Giovanni Verga.   

Le lettere che Maria Messina scrisse a Giovanni verga nel corso degli anni che vanno dal 1909 al 1919 raccolte da Giovanni Garra Agosta pubblicate dalle ed. Greco (Catania) nel 1979.
Clotilde barbarulli e Luciana Brandi: I colori del silenzio, ed. Luciana Tafuni . Ferrara 2001
Lucio Bartolotta: Maria Messina ed. Il Centro storico, Mistretta 2003. Commenti ai luoghi di ambientazione delle novelle descritti dalla scrittrice e impressioni letterarie.
Lucio Bartolotta: Maria Messina ed. Il Centro storico, Mistretta 2006. Appunti e impressioni sui libri della scrittrice.
Elise Magistro: Behind Closed Doors, ed.The feminist press, New York 2007. I commenti sull'opera scritti da una docente americana figlia di emigrati italiani.
Una antologia critica su donne scrittrici di origine siciliana. Ed. puntoacapo, 2011
Lucio Bartolotta: Maria Messina ed. Il Centro storico, Mistretta 2011. Nuovi commenti ai luoghi di ambientazione delle novelle descritti dalla scrittrice e impressioni letterarie.
Giusi Lagrotteria: Tesi di laurea anno accademico 2011-2012 - Università degli Studi di Milano. Corso di laurea Magistrale in Lettere Moderne. Ed. IL Centro Storico, Mistretta

Scrivi un nuovo commento: (Clicca qui)

123homepage.it
Caratteri rimanenti: 160
OK Sta inviando...
Vedi tutti i commenti

Commenti più recenti

14.04 | 19:02

Ugo Maccà, un artista che abbiamo saputo valorizzare.

...
26.03 | 11:39

Mario Biffarella, un artista immortale.

...
22.03 | 16:11

Se avesse dato una lettura meno affrettata avrebbe visto che Oppermann è citato e si sarebbe accorto che i divisori Mm ne costituisconola naturale evoluzione

...
22.03 | 14:37

C'è una bella differenza, in Matematica, tra notare delle regolarità e dimostrarle rigorosamente. Comunque questa è la congettura di Opperman, e risale al 1882.

...
A te piace questa pagina
Ciao!
Prova a creare la tua pagina web come me! E' facile e lo puoi provare gratis
ANNUNCIO