Terne pitagoriche primitive

Osservatorio delle infinite triadi numeriche che soddisfano il teorema di Pitagora. Un sintetico studio che passando dalle formule del matematico di Samo, di Platone e Diofanto arriva a una inedita "formula madre" la quale genera infinite "formule figlie" da ciascuna delle quali si ricavano infinite terne pitagoriche primitive.

-------------------------

Di questo libro, originariamente pubblicato nel 2001 con la sigla editoriale del periodico mensile che si pubblica in Mistretta “Il Centro Storico”, ho, alcuni anni fa, curato la ristampa con la sigla di Youcanprint e, grazie al suo più vasto circuito, esso è stato letto anche da persone professionalmente qualificate, una delle quali, curando una pagina internet di matematica prevalentemente scolastica, evidentemente ritenendone interessante e originale il contenuto, ne ha inserito il titolo in una sorta di elenco di libri utili da leggere. Il sito si chiama Math.it

------------------------------------

 

Alcuni commenti al libro: 

  

Mirocky

 

Un libro molto interessante e dalla prosa scorrevole.

-sabato 7 gennaio 2012 commento alla 1a edizione

 

di GFurnari

Un approccio aritmetico ed algebrico al Teorema di Pitagora “per mero diletto”

 

I numeri sono simboli di grandezze e proporzioni ed antico è il loro fascino. Pitagora li aveva eletti ad arcani simboli, non solo misura ma essenza del mondo e della musica. Proprio il Teorema di Pitagora, con i rapporti incommensurabili, ha colpito a morte il suo sistema esoterico. Ma aleggia perenne, come nel mitico Diofanto, l’archè antico che traspare dalle strutture numeriche; da indagare con infinita pazienza, ma anche con diletto e sana curiosità. E, a volte, con la gioia della scoperta.

venerdì 21 gennaio 2011 commento alla 1a edizione

 

 

 

di Kim Davis

Accessibile e verificabile teorema narrativo

 

Un quasi impercettibile trasporto nell’enigmatico universo dei numeri che ruota attorno al fondamentale nucleo pitagorico,avvicinandosi ad esso con iniziale,semplice sentimento di curiosità ma intensa come quella di un giovane studente.E dall’equazione di avida conoscenza e meticolose osservazioni,sviluppare una trama di parole che va ad intersecarsi con le formule algebriche e periodiche fonti d’informazione e che vede come risultato un chiaro ed accessibile teorema narrativo,anche per chi,come me,sente di appartenere ad una rigida terna umanistica che si ritiene incompatibile con le matematiche proporzioni.

martedì 29 dicembre 2009 commento alla 1a edizione

  

di pizia66

Molto interessante e ben scritto. Complimenti!

 

- venerdì 4 dicembre 2009 commento alla 1a edizione

 

di isola

terne primitive

 ...e anche questo ha un che di magico...devo proprio mettermi a studiare la matematica, e da una nuova angolazione...

 

lunedì 20 luglio 2009 commento alla 1a edizione

-----------------

 

Il libro è prenotabile presso le librerie Mondadori e Feltrinelli ed è direttamente acquistabile presso le librerie online della Ibs, Feltrinelli, Mondadori store, Libreria Universitaria, Hoepli, ecc.

https://www.mondadoristore.it/Terne-pitagoriche-primitive-Filippo-Giordano/eai978889110798/ 

Scrivi un nuovo commento: (Clicca qui)

123homepage.it
Caratteri rimanenti: 160
OK Sta inviando...
Vedi tutti i commenti

Commenti più recenti

26.03 | 11:39

Mario Biffarella, un artista immortale.

...
22.03 | 16:11

Se avesse dato una lettura meno affrettata avrebbe visto che Oppermann è citato e si sarebbe accorto che i divisori Mm ne costituisconola naturale evoluzione

...
22.03 | 14:37

C'è una bella differenza, in Matematica, tra notare delle regolarità e dimostrarle rigorosamente. Comunque questa è la congettura di Opperman, e risale al 1882.

...
19.04 | 18:25

Ho scoperto che 2 miei antenati (Monreale),venivano da Mistretta:Ludovico Smiriglio di Pietro e Margherita, e Rosalia Giordano di Andrea e Sebastiana 1696

...
A te piace questa pagina
Ciao!
Prova a creare la tua pagina web come me! E' facile e lo puoi provare gratis
ANNUNCIO