La chiave di lettura dei divisori Mm

I divisori Mm, chiave di lettura di un ordine nascosto.

Ciascun numero naturale risulta essere sempre il prodotto di almeno una coppia di fattori. Quando i numeri sono diversi dal quadrato perfetto, uno dei fattori che compongono le coppie è inferiore alla sua radice quadrata mentre l’altro è superiore:

Ad esempio, le coppie dei fattori del numero 8 sono:

2 x 4 = 8;

1 x 8 = 8.

Le coppie dei fattori del numero 15 sono:

3 x 5 =

1 x 15 = 15.

Quando i numeri sono dei quadrati perfetti una delle sue coppie di fattori è formata da una coppia di numeri uguali, che corrisponde alla sua radice quadrata, mentre l’altra coppia (o le altre) di fattori è formata da una coppia di numeri di cui uno è inferiore alla sua radice quadrata e l’altro è superiore.

Ad esempio, le coppie dei fattori del numero quadrato 36 sono:

6 x 6 = 36;

4 x 9 = 36;

3 x 12 = 36;

2 x 18 = 36;

1 x 36 = 36.

A differenza dei numeri composti, i fattori dei numeri primi sono sempre solo due, di cui uno sempre uguale a 1 e l’altro sempre uguale al numero stesso.

13 = 1 x 13;

17 = 1 x 17;

23 = 1 x 23.

Nell’ambito delle varie coppie di fattori possibili di ciascun numero naturale definiamo Mm il Maggiore fra i fattori minori.

Ad esempio: fra le due coppie di fattori che formano il numero naturale 8 (2x4 e 1x8) il maggiore fra i minori è ovviamente il 2; fra le due coppie di fattori che formano il numero naturale 15 (3x15, 1x15) il maggiore fattore fra i minori è 3).

Il fattore Mm dei quadrati perfetti (vedere caso sopradescritto del numero 36) ovviamente corrisponde alla sua radice quadrata che ovviamente corrisponde a un numero intero; quindi relativamente al 36 è 6, relativamente al 25 è 5, ecc.

Il fattore Mm (Maggiore dei minori) della sola coppia di fattori che forma i numeri primi ovviamente corrisponde sempre a 1.

Orbene, mettendo in ordine cardinale i fattori Mm che compongono ciascuno degli infiniti Insiemi Ima e Imb, questa chiave di lettura dei numeri naturali consente di scoprire delle pulsazioni che rivelano un ordine nascosto dei numeri naturali. Un palpito regolare che svela la presenza di Insiemi che formano sempre una ordinata squadra.

Ad eccezione dei primissimi gradini della scala, tali fattori compresi nella tabella non rispettano l’ordine progressivo di appartenenza degli elementi, tuttavia rispecchiano e certificano, a prescindere dell’ordine di entrata in scena, la loro effettiva presenza, compreso il banale 1, all’interno della squadra di appartenenza. Infatti, poiché ciascuno dei fattori ha una cadenza diversa da tutti gli altri, l’ordine della loro comparsa all’interno degli Insiemi muta in continuazione; tuttavia ad ogni reiterazione corrisponde sempre la presenza del fattore banale 1 e quindi i numeri primi hanno tale certa cadenza e sono certamente infiniti in quanto presenti in ogni Insieme Ima e Imb.             

Scrivi un nuovo commento: (Clicca qui)

123homepage.it
Caratteri rimanenti: 160
OK Sta inviando...
Vedi tutti i commenti

Commenti più recenti

11.12 | 12:32

Filippo, sei sempre sulla "breccia dell'informazione" e ci regali dei fatti storici molto interessanti. Grazie.

...
19.08 | 11:17

Molto interessante, grazie per averci fatto conoscere la storia della processione di San Sebastiano.

...
25.04 | 18:13

Grazie del commento. Hai colto a perfezione!

...
25.04 | 12:49

QUANDO SI AGGIUNGE UN NUOVO TASSELLO A QUALCOSA DI MISTERIOSO ,C'E' SEMPRE UNA GRANDE GIOIA CHE CI RISCALDA IL CUORE, LA MENTE E L'ANIMA. EUREKA!

...
A te piace questa pagina